50 centesimi

Vogliamo parlare del fatto che la maggioranza dei genitori in classe di Nano ha votato e quindi deciso di NON comprare il sussidiario a Nana usando 50 CENTESIMI A TESTA dai soldi del fondo cassa....perchè Nana è Rom??
Le motivazioni sono le più classiche:
- ci pensassero i genitori che rubano anzichè badare ai figli
- già noi paghiamo la mensa e loro no e non è giusto
- c'è un'associazione del comune che gli paga altri libri e le gite invece noi dobbiamo pagare tutto da soli e non è giusto
- è una spesa che non ci compete quindi perchè dobbiamo provvedere noi
- gli zingari sono tutti uguali e lei diventerà come gli altri, adesso ti fa pena perchè è piccola ma da grande sarà come loro
-  visto che la sua famiglia è così è destinata pure lei quindi comprargli i libri è inutile.

In pratica i genitori rubano e se ne sbattono, la classe rifiuta di tirare fuori 50 centesimi per il libro (ma poi spende 100 € per i regali di Natale alle maestre), il comune alza le mani, la scuola cerca di intervenire ma non può pensare a tutto e...ooooops l'unica a pagare è solo Nana, ma questo naturalmente non lo dice nessuno.
Ne vogliamo parlare? Forse è meglio di no se no smadonno fino a domani.

28 commenti:



Sgiusgiola ha detto...

non ci credo!!!!!!! 50 centesimi? cinquantaaaaa?
non ci credo!!!!

Anonimo ha detto...

eh...credici e capirai perchè questo mondo sta andando a rotoli...

Sarasloggata

mammasprint ha detto...

Un piccolo caso di ordinaria cretinaggine...
Spero per la piccola che in qualche modo riceva il suo sussidiario...

SkinnyGirl ha detto...

già avevo scritto alla rappresentante di classe che se non si raggiungeva la maggioranza glielo compravo io il sussidiario...se li tenessero stretti i 50 centesimi per carità

liberadidire79 ha detto...

pregiudizi del cavolo.....
ma hanno capito che se continuiamo così fra qualche anno saremo noi ad essere "rom" in qualche altro paese???

LadySmith ha detto...

La bambina diventerà come i genitori per forza... Se tutta la gente la tratta coi pregiudizi con cui la trattano i genitori dei compagni di classe non potrà fare altrimenti da emarginata e senza la possibilità di costruirsi un futuro migliore.
Per 50 cents poi... Certa gente si dovrebbe vergognare quando la mattina si guarda allo specchio :/

Lunatica ha detto...

N O N
C I
P O S S O
C R E D E R E!!!!


DIMMI CHE NON è VERO!!!

SkinnyGirl ha detto...

purtroppo è tutto vero, certe mail sarebbero da pubblicare per quanto sono idiote...una mamma scrive "non sono disposta a fare sacrifici per una bambina che non si vuole integrare e non viene mai a scuola"
Io sono la prima a non sopportare gli zingari anzi sinceramente non li posso vedere ma Nana ha 7 anni, sono i genitori che non la portano a scuola e non si vogliono integrare mica lei! Seppure avesse una possibilità su un milione perchè negargliela? E poi scusate ma 50 centesimi sono un sacrificio de che??
Invece c'è tutta una diatriba inutile (oggi ci siamo scambiati 26 mail precise) quando per una cazzata simile non c'era neanche da discutere...roba dell'altro mondo, io sono sconvolta.

Puffola Pigmea ha detto...

che gente di merda
che gente di merda
che gente di merda
che gente di merda
che gente di merda
che gente di merda
che gente di merda

... posso andare avanti.....

Puffola Pigmea ha detto...

.... e meno male che ci son quelli cone te che si sconvolgono!!!

Fragolina ha detto...

concordo con te
per una cazzata simile non c'era neanche da discutere...

la loro è proprio bastardaggine
come fai quando hai dei figli a chiuderti così davanti ai bisogni di una bambina innocente???

già deve vedersela con dei genitori che le negano il diritto alla scuola e poi nemmeno un misero sussidiario le vogliamo dare?

certa gente dovrebbe davvero vergognarsi

non ho parole

SkinnyGirl ha detto...

e sentite le grandi news di stamattina: parlando dei genitori favorevoli a dare 50 centesimi un'altra mamma ha scritto testuale "SONO SOLO BELLE PAROLE E FINTI PERBENISMI"
:-OOOOOO

Lunatica ha detto...

no ma dico, 50 centesimi!!!!!
gente di merda, ha ragione la Puff.

SkinnyGirl ha detto...

ah no scusate, in realtà ho scritto una cazzata: per la precisione il libro costa 7 euro che divisi per 20 genitori fa 35 centesimi...neanche 50!! naturalmente la maggioranza non è d'accordo lo stesso perchè "non è una questione di soldi" :-X

Anonimo ha detto...

POi non ti ho piu' chiesto: ma com'e' finita? Hai avuto modo di cantargliene 4 alla rappresentante???
Paradossalmente sarebbe stato meglio che fosse stata una "questione di soldi", perche' parlare di "principio" e' aberrante....pero' ovviamente 35 cent non sono una questione di soldi!!!!

nuorina

SkinnyGirl ha detto...

assolutamente sì ma tanto la prima a boicottare l'iniziativa è stata proprio lei, poi ti racconto tutto a voce...comunque questa è gravissima eh, dall'asilo nido a oggi una cosa così meschina non l'avevo mai sentita

barbara ha detto...

Non ho parole! E questo è tutto.

Anonimo ha detto...

chi era che diceva che il male non esiste, esistono solo interpretazioni del bene? pensaci, in fondo è proprio così. anche il peggior criminale non fa altro che identificare il bene in generale con il suo proprio bene. quei genitori non sono gli stessi che amano i loro figli, che forse in tante altre occasioni hanno fatto sacrifici per gli altri? non ti sei mai trovata tu a fare la parte della "cattiva"? quante volte hai preso decisioni con leggerezza? se siamo sinceri, dobbiamo riconoscere a ognuno, noi per primi, la propria miopia. è troppo facile pensare che il problema è fuori di noi. altrimenti rimane il solito gioco delle parti. e poi scusa, come fai a sapere che una vita difficile sia peggiore di una vita più facile? non sono al contrario vite piene di sacrifici e creare grandi uomini e donne? sei sicura di sapere cosa è bene e cosa è male?

SkinnyGirl ha detto...

E' ovvio che tutti sbagliamo ed è + facile vedere l'errore degli altri che i nostri, ma uscendo dalla pura teoria capisci bene che esistono vari gradi di civiltà, educazione, cultura, sensibilità, intelligenza: dire "oggi so' cattivo io ma tanto domani lo sarai tu" mi sembra un appiattimento un po' forzato che allora giustifica qualsiasi orrore, qualsiasi grettezza, qualsiasi casino combiniamo nella vita.
Il male non esiste? può darsi, vogliamo dargli un altro nome, vogliamo chiamarlo "diversa percezione di bene"? Ok. Vuoi ammazzare tuo padre per fregargli l'eredità e chiamarla "spintarella verso il Paradiso" o "pensionamento anticipato"? ok. ma questo non toglie nè aggiunge nulla al tuo gesto, cambia solo il modo in cui preferisci definirlo.
Decidere cosa è giusto e cosa è sbagliato è difficile è vero, in questo caso scommetto sui 50 centesimi anzichè sul muro di gomma perchè non sottovaluto l'importanza del contesto di vita: se tua madre ti avesse cresciuto in mezzo alla strada, dubito che oggi staresti qua a dissertare sul bene e sul male.
E poi si fa presto a dire "non sono al contrario vite piene di sacrifici e creare grandi uomini e donne?" frasi giuste solo in teoria ma vuote, aride, disumane per me: Jasmina è emarginata ogni giorno, esclusa dai regali, non invitata alle feste, schifata per 35 centesimi, sfruttata dai suoi stessi genitori, chiede l'elemosina davanti alla chiesa del quartiere e quando incontra i nostri figli muore di vergogna. Me ne sbatto che domani sarà una gran donna, oggi è solo una bambina che non fa la vita di una bambina e se oggi posso comprarle un libro glielo compro.
In altri contesti sono cattiva e leggera e miope anch'io certo, ma idiota come chi rifiuta di comprarglielo spero proprio di no. e seppure raggiungessi tali livelli di idiozia e grettezza spero di rendermene conto e di avere il coraggio di migliorare.

Anonimo ha detto...

ma guarda io sollevavo solo degli interrogativi perché sembrava che tu e e tue amiche foste l'ultimo baluardo del bene, così pronte tutte a essere sdegnate e indignate, e invece quei genitori di cui parli parevano le orde del male. ma che cos'è la battaglia del fosso di helm? non ti pare strano questo? non è questo il solito meccanismo che si ripete all'infinito? quando guardi bruno vespa o i vari floris ecc non vedi sempre i soliti due schieramenti che si contendono la ragione a suon di ottimi motivi? ma non sarà che il modo non può essere questo perché il risultato è sempre lo stesso? ecco volevo solo ricordare che non è così semplice. poi ognuno si racconta di essere bello dentro quanto vuole e continua a pensare che il problema è sempre che qualcuno è cattivo, ma ovviamente non lui. ti fa incazzare il destino di questa bambina? ma hai una vaga idea di quello che succede in giro per il mondo? pensi che il problema sia la bambina rom o il canile di questo o quel posto? la storia si ripete identica da millenni e noi continuiamo a vedere il punto davanti a noi, senza considerare che a cambiare deve essere la coscienza degli uomini, che pensano di averla ma non ce l'hanno, altrimenti il mondo sarebbe diverso. pensiamo di essere adulti, civili, intelligenti, educati, ma non sappiam nulla di noi stessi. abbiamo un'idea di noi stessi, ma non ci conosciamo veramente.

SkinnyGirl ha detto...

Valerio, adesso...tu capisci bene che potremmo stare qui a parlarne per ore e giorni interi ma non arriveremmo da nessuna parte.
Prosegui col tuo discorso, col tuo pensiero, col tuo filo logico di cui sei ciecamente convinto e che tra l'altro come sai io condivido, ma fino a un certo punto.
A parte questo un blog non mi sembra la sede più adatta per discuterne, tantomeno se metti in mezzo chi legge e non ha chiesto di ascoltare teorie sulla coscienza umana nè probabilmente ha voglia di sentir mettere in discussione da te cosa è bene e cosa è male (tra l'altro, credi di essere un maestro affidabile? sei davvero convinto di averne capito più di Tizio o di Caio? non ti prendi una responsabilità, ammesso che qualcuno volesse dar peso alle tue parole?)
Capisco che hai voglia di parlarne e qualsasi cosa vedi-leggi-incontri a questo mondo ti dà uno spunto per farlo, però ti prego di capire che non tutti i contesti sono adatti.

Anonimo ha detto...

occhibelli, quel che ti sfugge principalmente del mio discorso è che credi che io abbia convinzioni, ma è proprio la mancanza di convinzioni che mi porta a sollevare interrogativi, volevo spingere a portare il ragionamento un po' più in là. rinunciare al proprio quotidiano modo di vedere le cose permette di vederne altre dietro, però è chiaro che per farlo dobbiamo aver sperimentato di non poterci fidare di quel modo di pensare. ma non volevo offendere nessuno, cosa del resto inutile per il mio scopo. allora tanti auguri di buon natale e speriamo che babbo natale porti tanta felicità a tutti i bambini/animali/oggetti cucciolosi e morbidosi del mondo. così va meglio? :) va bene va bene me ne vado...

SkinnyGirl ha detto...

Sì vabbè tu non hai convinzioni e sollevi interrogativi, ma a che servono gli interrogativi se non si arriva mai a una risposta?
Cmq a parte questo mi/ti chiedo una cosa: se Nano fosse stato tuo figlio tu che avresti fatto? i soldi li avresti dati o no? e, sia in un caso che nell'altro, perchè?
P.S: naturalmente mi prendo l'occhibelli *_*

Anonimo ha detto...

ih... m'hai cancellato il commento!?

SkinnyGirl ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
SkinnyGirl ha detto...

Vale NO, ma stai scherzando?? qui NON c'è moderazione come puoi vedere dal mio precedente commento che ho cancellato (perchè te sei malfidato e se non vedi non credi :-D)
Temo solo che fosse troppo lungo, io lo leggo perchè mi manda la notifica via mail ma qui non lo pubblica. Ho provato anche a copia-incollarlo usando il mio utente ma niente. Magari prova ad accorciarlo un po' :-*

Anonimo ha detto...

mh...

SkinnyGirl ha detto...

senti Valè non me fà incazzà. Ripeto: qua se si cancella qualcosa resta una traccia, si vede un commento cancellato e dice anche da chi (se dall'autore del commento o dall'amministratore del blog).
Io i tuoi MH li conosco bene...poi dice che non sei convinto di niente eh...ma levate va' :-P