L'anima gemella

Questo post partecipa al Contest di Puffola Pigmea in cui bisogna parlare di anime gemelle: anzi veramente dell'Anima Gemella, mica pizza e fichi. Leggete con attenzione...e convincete il Pg e farmi vincere :-D


Alloooora, a pensarci bene tutte le coppie di nostra conoscenza e della nostra età si frequentano da 4...5...6...7 anni a dire tanto.
Io e Lui (che qui sul blog era Fidanzato e ora Marito ma oggi è solo Lui) invece ci conosciamo praticamente da una vita. Noi facevamo sega a scuola insieme, ci facevamo le canne al parco, andavamo in discoteca e al pub, in motorino senza casco, ci baciavamo sulle panchine. Tutto quello che di solito si fa con l'ex-ex-ex-ex-ex al quadrato, quello che manco ti ricordi più come si chiamava, io l'ho fatto con Lui.
A 16 anni, durante una delle mitiche vacanze studio in Inghilterra in cui nessuno ha mai imparato una parola d'inglese, conosco Tenerone e ci mettiamo insieme. Dopo qualche mese mi porta alla festa di un amico. Seduto su un divanetto della discoteca vedo Lui: bello, bellissimo, con l'occhietto friccicoso, la bocca a cuoricino, il nasino perfetto che pare rifatto. Impazzisco. Sto con Tenerone che naturalmente è pure amico suo ma 'sti cazzi, io voglio Lui e lo capisco in 3 secondi netti.
Nonostante l'antichità di questa frequentazione, prima e dopo di uomini ne ho avuti parecchi ma mai avuto il classico "colpo di fulmine": per me la gente bisogna conoscerla, non è che ti innamori così da un secondo all'altro. E' impossibile. ma lui è l'eccezione che conferma la regola, quello che proprio non fa parte di te eppure ti succede lo stesso.
Cominciamo una tresca alle spalle di Tenerone poveraccio, poi confessiamo e ci mettiamo insieme, molliamo e riprendiamo. Finiamo il liceo, partiamo insieme per la 1° vacanza dopo la maturità. Cominciamo l'università-ci riprendiamo-rimolliamo-fingiamo di essere amici-rifidanziamo con altre persone ma cornifichiamo tutti al primo momento libero. Ci vediamo di nascosto. La tresca tra di noi non finisce MAI. I nostri fidanzati cominciano a sospettare-incazzarsi...con le bugie che ho raccontato in quegli anni ci potrei scrivere un libro. Comincio a capire che così non può andare avanti, che 'sta storia ambigua deve finì.
In quel periodo Lui va all'estero con l'Erasmus. Mi prende malissimo, soffro come un cane ma immagino sia la soluzione a tutti i problemi: ho visto coppie ben più solide crollare dopo il maledetto Erasmus, 6 mesi di lontananza risolveranno tutto al posto nostro, troncheranno quello che non abbiamo il coraggio di troncare noi. Infatti lui conosce una tipa inglese e ci va a convivere, io sono fidanzata ormai da mesi. Ma un paio di volte torna in Italia e ricominciamo la tresca come se ci fossimo salutati il giorno prima. Insomma pensavo di aver risolto tutto e invece non ho risolto 'na cippalippa. 
Torna dall'Erasmus con 2 settimane di anticipo "perchè mi manchi troppo" e io rispondo "ma no lascia stare" mentre dentro gongolo come una pazza.
Passa un anno. Forse dirlo così brutalmente non è carino ma...il pomeriggio del 10 agosto 2003, nonostante siamo stati attenti e io ho avuto il ciclo da pochi giorni -in pratica ce mancava solo l'arcangelo Gabriele affacciato in finestra- resto incinta di Nano. Pensavo che fosse l'Erasmus a decidere invece è stato un microbo nella panza.

Da lì non siamo più potuti scappare. Fosse dipeso da noi probabilmente io mi sarei sposata con Pinco e lui con Palla e avremmo continuato a fare gli amanti per 30 anni, invece il microbo se l'è sgomitata in modo insospettabile. Alla fine è nato un nano coi capelli biondi e gli occhi azzurri trasparenti nonostante io sia una negra. pareva un angelo cascato giù dal cielo per coronare un sogno che non era il nostro, giuro.
Abbiamo dovuto improvvisare un fidanzamento inesistente e una convivenza dal nulla. Visti i precedenti non ci scommettevo, già organizzavo mentalmente la fuga al primo segnale negativo. E invece 'sta convivenza va meglio del previsto. Con momenti difficili eh, che un neonato mette alla prova pure i santi e tante volte ho pensato di aver sbagliato tutto, di essermi rovinata la vita con le mie mani. Ma piano piano, dopo le nottate in bianco e la vita sociale azzerata i bambini ti riempiono la casa con un profumino buono, con vestitini colorati e disordine e piedini cicciotti e sorrisi sdentati e occhietti saggi che sembrano venire da un altro mondo e per noi quel profumino di vita nuova è stato contagioso. Forse ci saremo arresi a questo, non lo so, non l'ho mai capito. Fatto sta che dopo 7 anni ci siamo sposati e nonostante non abbiamo manco 35 anni in pratica abbiamo vissuto quasi una vita insieme. A volte non ci sopportiamo ma di solito ci amiamo e ridiamo come deficenti e ci prendiamo in giro proprio come quando andavamo a scuola. Siamo riusciti a conservare un pezzetto di spensieratezza, di leggerezza, di incoscienza, quella che crescendo tutti ci perdiamo un po' per strada, a conservarla solo per noi.

E mi chiedo: se questa non un'anima gemella...allora mi dovete spiegare che altro può umanamente essere  ^_^      

12 commenti:



LadySmith ha detto...

che bella la vostra storia.. E Nano era già un mito in versione microbo!!! :D

comunque fosse capitato a noi di partorire una figlia bionda con occhi azzurri l'Ing. e famiglia sarebbero stati ancora più felici.. e invece i geni negri hanno avuto la meglio!

SkinnyGirl ha detto...

che poi hai visto, crescendo gli occhi sono diventati verdi e il capello s'è scurito parecchio ma quando è nato pareva finlandese!
Cmq non me lo aspettavo, quando ero incinta avevo letto da qualche parte che di solito il gene negro vince sul chiaro...Ranocchia docet, alla faccia de chi je rode :-DD

chicchiscedda ha detto...

ma ma ma...ma è una bellissima storia d'amore,.... e io adoro leggere queste cose... oooh ...pure io ne avevo parlato in un post...taaanto tanto tempo fa... e pure noi, anche se io ne 31 e lui ad ottobre ne compie 30 ( si me lo sono scelta più giovane..) stiamo insieme da quasi 12 anni, e ci conosciamo da almeno un anno e mezzo prima... ed è stato per me, un colpo di fulmine...

chicchiscedda ha detto...

e cmq, Marito tuo , non è ''scappato'' quando ha saputo del nano, quindi la storia è già bella forte ache se era un continuo inseguirsi... :)

Anonimo ha detto...

Avrei dovuto scriverlo prima di dirtelo.. sei riuscita a descrivere la nostra magia come nemmeno il più sommo poeta avrebbe potuto fare.. ti amo, e lo sai.. non per niente "sei la mia dea"... Tuo per sempre
Lui

Sgiusgiola ha detto...

Questo post è stupendo....siete bellissimi anche voi! Basta guardare cosa ti ha scritto qui sopra! Non perdetela mai quella Spensieratezza!

liberamente ha detto...

ma che bellissima storia!!!

sì, siete anime gemelle!

:-*

SkinnyGirl ha detto...

@Lui quando hai i sensi di colpa esageri sempre un po' eh...anima gemella OGGI, magari tra 10 anni con due corna tipo renna :-DD
@ragazze :-*******

LaDama Bianca ha detto...

Questo post è una vera perla. Bellissima la vostra storia, tanto bello il tuo modo scanzonato di raccontarla. Un abbraccio e grazie di averci reso partecipi.

Puffola Pigmea ha detto...

ohhh ma daiii che meraviglia...
non te lo conoscevo, questo lato romantico :-)

una cosa non ho capito: ma perchè non vi siete messi insieme e via, invece che fare i clandestini??
Oddio... magari quella li è stata proprio la forza della vostra relazione :-)

vado ad aggiungerti alla pagina del contest, e al PG l'ardua sentenza

baaaci
A-

Ely75 ha detto...

bella storia si, la + bella che ho letto :) mi scende pure la commozzzzzzzione !

SkinnyGirl ha detto...

@Puff beh a dire la verità...l'idea di accasarmi a 18 anni (ma pure a 20-21-22)...mi inquietava un po'!
@Ely amoooore grazie ^_^